Finanziarie e banche sentieri invisibili

finanziarie-banche-invisibili

servizi_finanziariFinanziarie e banche (la maggior parte di queste ultime di emanazione bancaria) sembrerebbero tutte pronte a concedere finanziamenti, ma solo a dipendenti (ancora ancorati all’art 18) ed ai pensionati. C’è da rilevare inoltre, che i direttori di agenzia (dopo le varie direttive di Basilea della Comunità Europea) sono stati relegati a passacarte, senza alcun potere decisionale, per cui le pratiche istruite vengono inviate nelle varie sedi centrali, le quali decidono solo in funzione degli incartamenti inviati. E se una pratica dovesse essere respinta, non c’è alcuna possibilità di appello. Così è capitato che a due coniugi di media età, con posto fisso statale, e con redditi medio-alti, non sia stato concesso un mutuo per 400 mila euro, sul valore dell’immobile da acquistare, di 800 mila euro. Così anche se un cliente avesse bisogno di liquidità, non in funzione di un prestito pagabile a rate, ma legato alla vendita temporale di uno o più immobili, il finanziamento richiesto verrebbe respinto.Le banche, ci dicono, non hanno questa tipologia di contratti. Ineccepibile d’altronde il criterio per gli scoperti di c/c, che prevede che non si possa andare oltre tre volte lo stipendio o pensione, e solitamente, si concede solo il doppio.
Questi pochi casi enunciati rendono bene l’idea di come gli strumenti adottati dalle banche non siano in funzione del cliente, ma modulati con standard ingessati ed arcaici, rispetto alle esigenze del cambiamento. Per non parlare dei tassi di interesse, che sui depositi sono vicini allo zero, mentre sui prestiti concessi schizzano ben oltre il 10%. Al fine di riequilibrare la situazione di «cartello» esistente occorrerebbe almeno una banca di Stato, ma l’Europa lo vieta. Ed a forza di dinieghi, l’Italia è in svendita, per favorire la Germania. La solita storia del pesce grande che mangia il più piccolo, il sentiero degli invisibili; storie di Banche e Finanziarie.

Rate this post

(Visited 45 times, 1 visits today)

Comments

comments

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento