Investitori truffati da banche: no a rimborso veloce

investitori-truffati-banche-no-rimborso-veloce

BORSAInvestitori truffati. Stop al risarcimento immediato ai risparmiatori danneggiati dalle banche in crisi: necessario attendere l’arbitrato. La UE dà una bru­sca frenata al risarcimento immediato dei risparmiatori danneggiati dalle banche in crisi. È stato infatti appena bocciato il piano per ri­sarcire i consumatori che hanno perso i soldi investiti a causa del commissariamento di 4 banche: Banca Etruria, Banca Marche, Ca­rife e Carichieti. Renzi, a tal proposito, aveva progettato un fondo di salvataggio da 100 milioni di euro, che sarebbe servito a risarcire gli obbligazionisti, ma la messa in atto del piano è stata resa impossi­bile dal secco no arrivato dall’Unione Europea, il cui nulla osta è ne­cessario. Che cosa possono fare, adesso, i 10.599 risparmiatori coinvolti, che hanno perso, in totale, 329 milioni di euro? L’unica pro­cedura possibile, secondo l’Unione Europea, perché i risparmia­tori possano “recuperare” qualcosa è l’arbitrato. La Banca d’Italia, a tal proposito, ha fatto sapere che sarà nominato un esperto indipen­dente, che avrà il compito di quantificare l’ammontare delle soffe­renze cedute dalle 4 banche in crisi alla cosiddetta “bad bank”. Il meccanismo della bad bank funziona in questo modo: la banca “si sdoppia” e fa confluire in una seconda società, la bad bank (banca cattiva) appunto, i crediti anomali, difficilmente esigibili, per “depu­rarsi dai titoli tossici”. La bad bank, da un lato, sopporta dunque tutti i rischi che conseguono alla gestione dei crediti “difficili”, ma dall’altro lato gode dei più alti rendimenti per la gestione di tali titoli. Il problema, per il consumatore, deriva dall’alto rischio di questi in­vestimenti: il rendimento è molto allettante, ma si può perdere l’inte­ro capitale investito. Ai fini del risarcimento dei consumatori, dun­que, dovrà essere stabilito con arbitrato se sono stati rispettati gli obblighi d’informazione, diligenza, trasparenza e correttezza previsti dal TUF (testo unico finanziario) per gli investimenti finanziari. – See more on Laleggepertutti 

Rate this post

(Visited 199 times, 1 visits today)

Comments

comments

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento