Meloni, Giachetti e Marchini nati per perdere

meloni-giachetti-marchini-nati-perdere

castronibanner728x90Meloni, Giachetti e Marchini nati per perdere. Le elezioni per il rin­novo del sindaco di Roma segnano tempo scaduto per i partiti tradi­zionali. Marchini “Il libero”, proprio tale non si è di­mostrato riesumando, senza scavi, mummie come Berlusconi, per finire, al momento, con Storace e Alemanno, non senza aver lascia­to l’amaro in bocca ai suoi partner di Roma Popolare.

o-CORSA-A-TRE-facebookLa Meloni rappresenta a livello nazionale un partito di poco conto, e fino all’ultimo aveva respinto la partecipazione alla kermesse, poi all’ultima ora, (qui nasce qualche sospetto) si è fatta convincere dal­la Lega, sperando in una successiva alleanza con Forza Italia cosa poi, non verificata. Discorso a parte merita lo sconosciuto Giachetti, mandato allo sbaraglio dal Pd dopo la figuraccia Marino, tant’è che D’Alema lo ha scaricato rilevando che avrebbe preferito votare la Raggi (M5S).

Premesso ciò, il nostro giornale consiglia alcune iniziative (di cui molte a costo zero) da in­serire all’ordine del giorno, al sindaco che verrà:

1) Strade a scorrimento veloce, come la Cristoforo Colombo, con semafori sincronizzati

2) Spostare le strisce blu, da orizzontali a spina, sui marciapiedi lar­ghi, per ottenere numerosi posti auto in più.

3) Più parcheggi per scooter e moto e multe severe per chi posteg­gia sui marciapiedi.

4) Vietare il posteggio alle moto sulle strisce blu.

5) Istituire pattuglie in borghese (magari disoccupati e pensionati), atte a controllare l’operato della polizia municipale.

6) Ristrutturazione delle aree dismesse. (Ad esempio ex deposito Atac tra Viale Angelico e Piazza Bainzizza)

7) Controlli sull’operato dei netturbini,

8) Concedere ai Municipi il potere di controllo sul territorio di loro appartenenza, e copertuta finanziaria necessaria

9) Dislocare le bancarelle in apposite aree rimuovendole da marcia­piedi ed angoli stradali. Nessuna concessione per la richiesta e rin­novo licenze

10) Riutilizzo dei carri attrezzi.

11) Trasporto pubblico in funzione 24 ore al giorno e taglio delle li­nee a lunga percorrenza. Pensiline e panchine ad ogni fermata. Metropolitana leggera Roma-Ostia da ristrutturare completamente.

12) Abolizione delle strisce bianche ,ripristinate dal Tar.

13) Carico e scarico merci dalla mezzanotte alle 7 di mattina.

14) Divieto assoluto di accesso all’area del 1° Municipio alle auto dei non residenti .

15) Manutenzione e controllo di tutti i parchi.

16) Dismettere tutte le caserme all’interno del raccordo anulare ed adibirle a servizi per il sociale (ospedali, parcheggi, strutture sporti­ve comunali, aree verdi, ecc)

Meloni, Giachetti e Marchini nati per perdere
4 (80%) 1 vote

(Visited 246 times, 1 visits today)

Comments

comments

Lascia un commento