Sindaco Roma 2016: programma Virginia Raggi(M5S)

sindaco-roma-programma-raggi

castronibanner728x90Sindaco Roma 2016. Per par condicio pubblichiamo i programmi presentati dai candidati a sindaco di Roma, iniziamo da Virginia Raggi.

Virginia Raggi (Movimento 5 Stelle)

MOBILITÀ

Roma a 5 stelle è Roma in movimento. I mezzi pubblici devono avere la priorità, subito corsie preferenziali protette e semafori intel­ligenti; la bicicletta deve diventare un mezzo sicuro ed efficace at­traverso la realizzazione di corsie ciclabili leggere e stalli di sosta. Nuovi investimenti soprattutto sul ferro leggero di superficie e per la manutenzione dell’esistente. Tutte le nuove opere dovranno essere sicure, accessibili ed intelligenti. I disservizi sono arrivati al capoli­nea.

RIFIUTI

Rifiuti, risorse e risparmio. Ridurre i rifiuti, riusare e riciclare significa far risparmiare soldi ai cittadini e creare posti di lavoro. Abbiamo in mente un futuro differenziato, con un servizio di raccolta intensifica­to e domiciliare, nuovi veicoli AMA, isole ecologiche in ogni quartie­re e tariffe puntuali. Spazziamo via il malgoverno nella gestione dei rifiuti. Multe più salate per chi tratta Roma come una pattumiera. è la nostra città, è casa nostra.

TRASPARENZA

Conti alla luce del sole. Controllare l’operato degli amministratori si­gnifica rendere la città più efficiente e azzerare gli sprechi. Una Roma a 5 Stelle ha una task force sugli appalti che limita gli affida­menti diretti e ferma la corruzione, proseguendo sulla scia di una vi­gilanza collaborativa con l’Anac.

AMBIENTE

Il verde ci dona. Avere parchi e spiagge al livello d’eccellenza delle capitali europee è la vocazione di Roma a 5 stelle: 16.000 ettari di natura protetta, biodiversità, reperti, monumenti, ville e casali. Re­gole chiare sulle aree verdi e sulle modalità di gestione coinvolgen­do la cittadinanza. Per il malaffare la vecchia politica è stata l’ultima spiaggia.

visita-a-pontemilvioSICUREZZA

Siamo sicuri di volere una capitale al riparo dalla microcriminalità, con un Corpo di Polizia Locale riorganizzato e sicurezza stradale in­centivata. Andiamo verso il superamento dei campi rom, come ri­chiede l’Europa, e verso un censimento patrimoniale approfondito per ogni insediamento, affinché nessuno a Roma possa più vivere alle spalle dell’altro.

POLITICHE SOCIALI

Hanno finito di mangiare sulle fasce più deboli: non prede per gli squali del malaffare, ma persone da tutelare con un nuovo Piano Regolatore Sociale, progetti per i nostri anziani, servizi H24. Parola d’ordine: serietà nella gestione dei migranti.

CASA

Diritto ad abitare un alloggio proporzionato al nucleo famigliare, ad un affitto che non superi il 20% del reddito. Rendiamo pubblica la mappa e completiamo il censimento del patrimonio immobiliare del Comune, blocchiamo la sua vendita e riportiamo gli abitanti nella città. Azzeriamo gli affitti passivi, facciamo manutenzione per le case pubbliche inagibili e favoriamo l’auto-recupero degli immobili coinvolgendo la cittadinanza attiva. Migliaia di cantieri aperti alle piccole imprese per il recupero degli alloggi perduti.

SCUOLA

Asili e scuole per noi sono un investimento. Vogliamo offrire ai geni­tori e ai loro bambini asili pubblici e scuole messe in sicurezza, a cui ci si possa iscrivere in modo semplice, e in cui ci siano mense sostenibili, orti scolastici e nuovi percorsi educativi.

ARTE CULTURA SPORT

Roma è uno spettacolo. Trasparenza e meritocrazia nei fondi per la cultura, spazi culturali e artistici anche nelle periferie, sostegno all’artigianato. Impianti sportivi messi in regola ed efficienti, aggior­namento delle tariffe, parchi e ville trasformate in palestre all’aperto.

TURISMO E SVILUPPO

1 Capitale, 5 stelle, milioni di turisti soddisfatti. Con un maggior de­coro, trasporti efficienti, più sicurezza e coordinamento nella promo­zione, riportiamo Roma ad essere anche città del mondo, valoriz­zando in primo luogo il nostro immenso patrimonio culturale.

DALLE PERIFERIE AL CENTRO

UNA CITTÀ SENZA PERIFERIE. La nuova urbanistica di Roma: blocco dell’ espansione urbana, salvaguardia di quel che resta della campagna romana e nuove regole per recuperare gli abitanti perdu­ti. Un nuovo Piano che permetta a Roma di avere una rete diffusa di servizi ed agli abitanti dia la possibilità di sentirsi al “centro” in ogni parte del territorio urbano. L’emarginazione sociale non si combatte con le forze di polizia, ma con il recupero della dignità civile in una città che va capovolta: dal centro alle periferie.

Rate this post

(Visited 605 times, 1 visits today)

Comments

comments

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento