Finanziarie: caccia grossa a pensionati e dipendenti

finanziarie-caccia-grossa-pensionati

tasse-rendite-finanziarieFinanziarie: caccia grossa a pensionati e dipendenti. Loro, i bracco­nieri nella savana della finanza, leste ad offrire la Morgana di un fa­cile prestito a pensionati e a lavoratori dipendenti, col “semplice” vincolo delle rate agganciate a pensione e/o stipendio. Facile come bere un bicchiere di acqua, quando si esigono tassi tra il 7-8%, e con in più l’ipoteca sulla casa. E perché i prestiti sui vitalizi acquisiti dovrebbero attestarsi oltre il 7%, quando i mutui sono al 2%? L’ade­scamento da prostitute di alto borgo, avviene attraverso l’invio di sms, o post su Facebook, farciti da suadenti richiami da Circe, e mi­rati verso coloro che si presuppone abbisognino di denaro, magari nonni in cerca di sostegno per figli e nipoti. Tra le finanziarie più fa­mose citiamo Bnl Finance, Compass, ecc. Dunque, tassi disonesti, pur di far cassa, sulla pelle delle fasce deboli e dalla cinghia avvita­ta stretta. La concorrenza, in codesto settore, è quasi del tutto as­sente; un vero e proprio ”cartello”. Intanto, lo strumento finanziario indirizzato agli anziani, varato dal governo Renzi, che avrebbe do­vuto in origine debellare, almeno in parte il bubbone, cioè il prestito vitalizio, è naufragato ancor prima di veder luce. Questa tipologia di sovvenzione, è concatenata al valore dell’immobile, su cui la banca, con tanto di ipoteca concede il prestito, e che dovrebbe fornire, a chi ne faccia richiesta, la possibilità di non ricorrere alla vendita per nuda proprietà. Qui, casomai, sono gli eredi a vendere l’immobile entro un anno dal decesso, o altrimenti, se ne fa carico la banca, che lo vende a prezzi di mercato, ricavandone quanto a lei dovuto. A come è dato sapere, al momento, sono solo due gli istituti di cre­dito che utilizzano codesta forma di prestito ovvero MPS e Imi San Paolo. In barba a trasparenza, legalità, e fair-play. E il gioco al massacro continua nella prossima puntata.

Rate this post

(Visited 246 times, 1 visits today)

Comments

comments

Lascia un commento