Aziende, e banche sull’orlo di una crisi di nervi, ricattano la stampa che li sbugiarda

Aziende e banche sull’orlo di una crisi di nervi. Unicredit ha mostrato gli artigli col nostro giornale, L’Economico, su alcuni articoli, a detta della banca, lesivi della propria immagine. E ciò è accaduto anche per La Repubblica, ed Il Fatto Quotidiano rispettivamente da parte di Alitalia, ed Eni. Tre casi emblematici di aziende e banche sull’orlo di una crisi di nervi. Le risposte all’arroganza non si sono fatte attendere, ne da noi, ne dagli altri due quotidiani. Nello specifico La Repubblica, Domenica 22 Gennaio 2017, pubblicò un articolo in risposta alla censura applicata all’Espresso che titolava in copertina: “Chi ha ucciso Alitalia”. La contromossa della dirigenza Alitalia fu vietare la distribuzione delle copie del settimanale ai passeggeri. Un ricatto bello e buono. L’ordine giunse è scritto nero su bianco nel “mercurio”, la bolla di consegna per i giornali da imbarco dei voli internazionali ed intercontinentali: “Vi informiamo che qualora venga imbarcata la rivista l’Espresso non deve essere distribuita ai passeggeri. In allegato anche la foto della copertina del settimanale. I servizi non furono digeriti talché indagavano su investimenti sbagliati, e conti in rosso, che rischiano di far rimanere Alitalia a terra. Intanto, oggi Domenica 5 Febbraio il Fatto Quotidiano rincara la dose contro l’Eni da cui ha subì il taglio di 20.000 euro di pubblicità, perché reo di aver osato  la penna sulla maxi tangente di un miliardo in Nigeria. Scrive il giornale di Travaglio: “Zingales fu fatto fuori perché troppo severo sugli scandali”. Zingales è un’economista ed insegna alla Chicago Booth University ed è stato nel CdA Eni dal 2014, fino a metà 2015. Si è dimesso per i contrasti con l’Amministratore Delegato, Claudio Descalzi ed il resto del Top management. L’Eni in Borsa vale 51,8 miliardi, il suo primo azionista di riferimento è il Tesoro, e l’attuale vertice fu nominato da Matteo Renzi. La maggior parte delle banche ed aziende di un certo spessore, più vanno male, e più vorrebbero si parlasse bene di loro con ogni mezzo.

Aziende, e banche sull’orlo di una crisi di nervi, ricattano la stampa che li sbugiarda
5 (100%) 3 votes

(Visited 384 times, 1 visits today)

Comments

comments

Lascia un commento