Corea del Nord muore di fame ma minaccia il mondo. Ecco chi finanzia la sua atomica

La Corea del Nord ha un esercito di un milione di soldati da armare e sfamare, mentre il Pil di 12,38 miliardi: sotto il livello di povertà. E’ bene sapere, inoltre, che l’economia del Paese è totalmente priva di commercio con l’estero. La Repubblica democratica popolare di Corea (Corea del Nord) è un paese chiuso al resto del mondo. Una vasta parte dell’economia è basata sul mercato nero e il governo non rilascia statistiche ufficiali.

Qual è la condizione globale dell’economia della Corea del Nord?

Secondo il Factbook della CIA l’economia della Corea del Nord è una delle più centralizzate e meno aperte del mondo. Inoltre si trova ad affrontare problemi economici cronici. La salute dell’industria è irrimediabilmente danneggiata a causa di investimenti insufficienti, mancanza di pezzi di ricambio e scarsa manutenzione. Le grandi spese militari sottraggono risorse necessarie per gli investimenti e il consumo civile.

Il factbook riporta i dati di uno studio del 1999 dell’OCSE che stima il prodotto interno lordo della Corea del Nord (PIL) nel 2011 a 1.800 dollari pro capite annuali. Viene indicata una crescita dello 0,8%. Tuttavia, la stima delle Nazioni Unite per il 2011 ha calcolato un PIL pro capite di 506 dollari e una crescita al -0,1. In confronto, il factbook stima il PIL pro capite della Corea del Sud nel 2011 a 31.700 dollari e una crescita del 3,6%. Nel 2012 sono stati 32.400 dollari e il 2% rispettivamente.

Quali sono le principali fonti di reddito della Corea del Nord?

Secondo il Factbook le principali industrie sono quella militare, la produzione di macchinari, l’energia elettrica, i prodotti chimici, l’estrazione mineraria, la metallurgia, il tessile, l’industria alimentare e il turismo. Le sue esportazioni principali erano minerali, prodotti metallurgici, armamenti, prodotti tessili e agricoli e prodotti della pesca mentre le sue importazioni principali sono il petrolio, il carbone, macchinari e attrezzature, tessuti e grano. Il ministero  per l’Unificazione della Corea del Sud stima che gli scambi commerciali tra i due paesi fossero di circa 1,7 miliardi di dollari nel 2011. Di questi, circa 914 milioni di dollari erano in entrata e 800 milioni dollari in uscita.

 Chi sono i partner commerciali della Corea del Nord?

Il Factbook CIA dichiara che il 67,2% delle esportazioni della Corea del Nord e il 61,6% delle importazioni nel 2011 sono con la Cina. Gli scambi con la Corea del Sud rappresentano il 19,4% delle esportazioni e il 20% delle importazioni, l’India ha ricevuto circa il 3,6% delle esportazioni mentre l’import dall’Unione Europea rappresenta circa il 4% delle importazioni. Nella prima parte dello scorso decennio la Corea del Sud era il principale partner commerciale di Pyongyang, tuttavia, con l’ultimo presidente, Lee Myung-bak, i rapporti tra le due coree si sono deteriorati. Ora ci sono prodotti cinesi in tutto il paese.

Che interesse ha la Cina di aiutare la Corea del Nord?

Si crede che Pechino ritenga avere la Corea del Nord alleata per controbilanciare l’alleanza degli Stati Uniti con la Corea del Sud. Tuttavia, la Cina si è mossa contro la Corea del Nord quando ha votato a favore delle sanzioni delle Nazioni Unite all’inizio di quest’anno.

Che tenore di vita hanno i nordcoreani?

Nel 2011, l’UNICEF stimava che circa un quarto della popolazione della Corea del Nord, sei milioni di persone, non avevano abbastanza da mangiare, quasi un milione di questi erano bambini sotto i cinque anni. Il cibo era razionato e il paese era “suscettibile di crisi alimentari a causa dell’isolamento politico ed economico, e il cambiamento climatico.”

La Corea del Nord continua ad affrontare regolari, significative carenze di cibo, uno ogni tre bambini è cronicamente malnutrito e ha problemi di crescita. Gli Stati Uniti hanno sospeso le spedizioni di aiuti alimentari alla Corea del Nord nel 2009, dopo che il Nord ha iniziato la rifiutare le spedizioni in seguito alle tensioni sul programma nucleare di Pyongyang. La dieta dei nordcoreani è molto più ridotta rispetto a quella del Sud. La maggior parte di persone vivono mangiando solo cereali e verdure, carne e pesce sono delle rarità.

Le sanzioni influiscono sulla vita della popolazione nordcoreana?

L’ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite, Susan Rice, pensa che il blocco dei beni di lusso farà pagare all’élite al potere un prezzo diretto per le attività nucleari del paese. L’economia del “popolo” si basa principalmente sul mercato nero in quanto la valuta nazionale non ha praticamente nessun valore.

E il commercio di armi?

Il 2 aprile 2013, la Corea del Nord insieme a Siria e Iran hanno votato contro il primo trattato dell’ONU per regolare il commercio mondiale di armi.

In quali altri mercati illeciti è coinvolta la Corea del Nord?

Cittadini nordcoreani, compresi alcuni funzionari governativi sono stati coinvolti nel traffico di droga per anni. Negli ultimi anni, la Corea del Nord è diventata un’esportatrice di eroina e metanfetamine. Molti nordcoreani soffrono di dipendenza da metanfetamine e oppio. Sembra che Pyongyang sia coinvolta anche nella contraffazione di dollari americani.

Come sopravvivono i nordcoreani?

La Corea del Nord ha tradizionalmente nutrito il suo popolo, ma con il crollo dell’Unione Sovietica la situazione si è fatta critica. È iniziato il baratto per il cibo e per qualsiasi tipo di oggetto. I commercianti cinesi che importano prodotti dalla Cina dominano il mercato. Il mercato nero che si basa sul baratto è diventato la principale fonte di reddito per la maggior parte dei nord-coreani. Il mercato nero è tollerato e si sviluppa per le strade secondarie delle città.

Che valuta viene utilizzata in Corea del Nord?

Corea del Nord muore di fame ma minaccia il mondo. Ecco chi finanzia la sua atomica
Corea del Nord muore di fame ma minaccia il mondo. Ecco chi finanzia la sua atomica

La valuta ufficiale della Corea del Nord è il Won, ma tutto in Corea del Nord è ancorato al valore del dollaro statunitense, tra cui anche l’economia sommersa. Il Won è effettivamente senza valore e per tutte le attività sono usati i dollari statunitensi. I tentativi di Pyongyang di rivalutare la moneta sono miseramente falliti.

Ultimamente si utilizzano persino gli euro perché i nordcoreani sono preoccupati che gli Stati Uniti taglino in qualche modo la fornitura di dollari. La valuta estera entra in Corea del Nord attraverso gli scambi transfrontalieri con la Cina e gli stranieri in visita. Inoltre tutte le ambasciate operano in valuta estera. Negli hotel o nei ristoranti i prezzi sono in valuta estera, piuttosto che in won coreano. I nordcoreani che vivono all’estero inviano denaro, di solito attraverso la Cina

Corea del Nord muore di fame ma minaccia il mondo. Ecco chi finanzia la sua atomica
4 (80%) 1 vote

(Visited 4.814 times, 1 visits today)

Comments

comments

Lascia un commento