Salute: Vitamina D e D3 allungano la vita , ma i medici non le prescrivono

Salute – Aspirina, vitamina D e D3 sono in grado di allungare la vita, ma i medici non le prescrivono. I motivi? Sono due: 1) non ne sanno nulla perché ignoranti ; 2) preferiscono prescrivere farmaci dai costi più elevati ,e sicuramente meno efficaci , e Big Pharma ringrazia.

VITAMINA D, MOLTEPLICI BENEFICI PER CHI L’ ASSUME

Salute: Vitamina D e D3 allungano la vita , ma i medici non le prescrivono
Salute: Vitamina D e D3 allungano la vita , ma i medici non le prescrivono

Per quanto riguarda l’aspirina, c’è da segnalare che un mega studio americano realizzato con più di 130mila individui seguiti per 32 anni rileva che sono molteplici i benefici derivanti dall’uso regolare dell’aspirina. Infatti, la mortalità generale tra chi l’ha usata regolarmente per almeno 6 anni è risultata inferiore del 7% per le donne e dell’11% per gli uomini. Inoltre, la mortalità specifica per i tumori è risultata inferiore del 7% per le donne e del 15% per gli uomini. Per quanto concerne, invece, la vitamina D e D3 , anche queste prevengono le malattie ed allungano la vita. Maggiori sono le quantità di questo micronutriente nel corpo, più basso è il rischio di osteoporosi, malattie cardiovascolari, diabete, Alzheimer, cancro, e persino infezioni varie. E’ bene ricordare che la vitamina D viene assunta con gli alimenti ed è anche sintetizzata dal corpo mediante la semplice esposizione al sole. Ma i cibi che contengono quantità significative di vitamina D sono pochi ed in inverno la radiazione solare è molto ridotta. Benché la carenza grave di questo nutriente non sia diffusa, la maggior parte delle persone non raggiunge livelli ottimali di vitamina D per la salute. Dunque, sarebbe auspicabile, soprattutto durante l’Inverno ricorrere a specifici integratori di vitamina D, anche se purtroppo la gran parte degli integratori alimentari in commercio contiene per capsula solo 400 UI ( unità internazionali) , ovvero 10 microgrammi, un dosaggio troppo basso e sufficiente solo per evitare le patologie da carenza, ma non per mettere l’organismo nelle condizioni di funzionare al meglio. Esistono, comunque, anche integratori che apportano fino a 2000 UI di vitamina D per dose, ma occorre ordinarli all’estero.

Roberto Casalena

Rate this post

(Visited 411 times, 1 visits today)

Comments

comments

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento