Governo: le trame di Renzi non finiscono con le dimissioni

Dunque, l’ex segretario del Pd, dopo una pausa ristoratrice sulle nevi, per riprendersi dal trauma del naufragio del partito, si è rimesso silenziosamente in moto.

di Roberto Casalena

Cosa bolle in pentola? Che mentre Salvini sta cercando , eventualmente, di poter formare un governo con il M5S,almeno per poter varare quelle riforme urgenti e similari, oltre che una nuova legge elettorale in grado di dare al vincitore la capacità di governare, Renzi starebbe ricucendo con Berlusconi, non un nuovo patto del Nazareno, ma un sostegno esterno ad un governo di centro destra, portando con se tutti i suoi parlamentari fedeli ( e sono ancora tanti).
Il che permetterebbe a Renzi di poter creare un nuovo partito, più di centro che di sinistra ( forse un ritorno alla vecchia balena bianca?).

Sta di fatto che mentre Salvini sarebbe disposto a trattare con Di Maio, Berlusconi e la Meloni non ci pensano proprio.
Anzi, il Cavaliere vorrebbe proprio un governo con l’appoggio esterno dei renziani, almeno per un paio di anni, per realizzare parte del programma, e poi andare ad elezioni con una nuova legge elettorale.

Così Renzi avrebbe il tempo necessario per crearsi un nuovo partito, a sua immagine e somiglianza,con tutti coloro che vorranno farne parte, compresi i fuoriusciti profughi, che hanno formato partitelli del nulla.

Certo è che ne Renzi, ne il Cavaliere si danno per vinti, per cui c’è da aspettarsi un bel colpo di scena al cardiopalma.
Un uomo di Berlusconi, od anche uno come Maroni alla guida del nuovo governo,ed una delle due poltrone dei vertici delle Camere assegnate ad un renziano.
Infine, una considerazione. Quanti dei parlamentari fedeli a Renzi sarebbero disponibili a rischiare la comoda e ben retribuita poltrona, in nome di un Pd allo sbando?
Meditate gente, meditate, diceva il saggio Arbore, in tempi non sospetti.

Intanto, le grandi firme del giornalismo italico continuano a starnazzare senza ancora aver capito un bel nulla della partita politica che si sta giocando sulla scacchiera. Però, per chiacchierare nelle Tv intascano bei soldoni.

Rate this post

(Visited 194 times, 1 visits today)

Comments

comments

Lascia un commento