Dietro il coronavirus non è che si cela un paese untore? Meglio sarebbe un virus destinato a colpire solo gli intolleranti e gli imbecilli

di Roberto Casalena

Dietro il coranavirus non è che, per caso, si cela un paese untore? Meglio sarebbe stato mirato a colpire solo gli intolleranti o gli idioti. Allora si che ci sarebbe una vera strage. Ma dietro il coranavirus propagatosi in Cina, e non a caso, non è che si cela lo zampino di qualche paese che vuole provare a mettere in ginocchio la potenza asiatica, la sua economia,ed i suoi commerci ?E che magari c’è già pronto un antidoto da parte dell’eventuale paese untore? La Spectre insegna.Ormai, le guerre con armi convenzionali, carri armati,cannoni e droni, sono riservate solo ai paesi poveri.Si dirà, che l’ipotesi di una manipolazione genetica sia solo un’ipotesi, e che sia tutto da dimostrare. Certo che si, ma come? Però, il dubbio rimane.E se l’esperimento avesse successo, il contagio potrebbe proseguire contro altri paesi ostili. E se non si trova velocemente un vaccino, potrebbe essere una bomba ad orologeria peggiore del’atomica, con danni collaterali economici incalcolabili.Intanto, per il momento, si parla di trasmissione del virus tramite un serpente ( siamo tornati ad Adamo ed Eva?), a cui, magari, è stato iniettato il virus, e poi venduto appositamente al mercato, per poter provocare il caos. Caso strano, però, l’epidemia da contagio è avvenuta proprio durante la guerra dei dazi Usa-Cina. Ed i prodotti asiatici , infettati o no,chi li comprerebbe più? E nei ristoranti o negozi cinesi, sparsi per il mondo, chi vi entrerà più? E chi, eventualmente, avesse il potere virale, come la Spectre, potrebbe anche ricattare e conquistare il mondo? Per ora solo interrogativi e congetture, ma a volte la fantasia supera la realtà. Certo è che il virus mortale sarebbe migliore se avesse potuto colpire solo gli intolleranti e gli imbecilli, ma per ora non esiste. Peccato.

(Visited 388 times, 1 visits today)

Comments

comments

Lascia un commento