Ecco come avverrà la spallata al governo. Renzi verso Berlusconi , oltre gli esodati M5S, ed il gioco è fatto

di Roberto Casalena

Il centro destra a trazione leghista ha perso le elezioni in Emilia Romagna, che è stata da sempre una Regione Rossa, anche se ora lo è molto meno, e quindi espugnabile, prossimamente. Dunque, almeno per il momento, nessuna novità.

Ma ora, ci si chiede cosa accadrà al governo centrale? E già, perche il M5S si è ridotto al lumicino, sia in Emilia Romagna che in Calabria, ed anche come noto a livello nazionale.

Conte, ed il governo “Fracchia”,comunque, tenteranno di rimanere il sella, anche contro il popolo italiano, pur di continuare a riscaldare le loro poltrone piene di denari, ed è cosa ormai nota.

Ma c’è sempre un ma. Cioé? Che Renzi possa far saltare il governo, e stringersi a Berlusconi ( altro centrista, che per altro non lo ha mai disprezzato ) e dar vita ad una nuova aggregazione, senza tornare ad elezioni anticipate. All’inizio potrebbe configurarsi anche come un appoggio esterno al centro destra, e poi, magari, una fusione con Fi e la nascita di un nuovo partito di centro.

Musica per le orecchie di Mattarella, anche se, certamente, il naso si storcerà, e non poco, perchè preferirebbe il governo attuale, anche se fa acqua da tutte le parti.

E qui già c’è qualcosa di partigianeria, altro che arbitro della Repubblica.

D’altronde, Renzi, si è già spostato al centro da un bel pò di tempo, fino alla fuoriuscita dal Pd con cui non condivideva quasi più nulla. Dunque, possibile svolta al centro berlusconiano, con gli onori del caso ( magari con il possibile incarico di Capo parito del nuovo nascituro partito ).

E così, Renzi, potrebbe ottenere altri tre anni di legislatura per rifiatare e rafforzare il suo nuovo partito, Italia Viva , anche per non decimare i suoi parlamentari con la nuova legge, in attesa di Referendum, con cui ne lascerebbe per strada moltissimi.

Quindi, strada spianata al centro destra, e questa volta Mattarella dovrà otturarsi il naso, anche se il nuovo prossimo Presidente della Repubblica non fosse più emanazione dell’Armata Brancaleone, Pd-M5s.

(Visited 1.484 times, 1 visits today)

Comments

comments

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento