Sindaci: più stipendio, meno servizi ai cittadini?

L’aumento della retribuzione dei primi cittadini nelle realtà più piccole dovrà essere pagato dai Comuni. Vuol dire togliere risorse ad altre voci di spesa.

Forse, è una delle cose che i contribuenti odiano di più: sentir parlare di un loro rappresentante nelle istituzioni (nazionali o locali che siano) che decide di alzarsi lo stipendio, mentre quello dei lavoratori «comuni mortali» resta sempre invariato. E quando un sindaco ha uno scatto nella sua retribuzione, chi paga? Lo Stato o i suoi concittadini in prima persona?

Da adesso in poi, gli aumenti di stipendio dei sindaci dei piccoli comuni arriveranno in massima parte dagli stessi municipi. Lo Stato, infatti, metterà al massimo 3.289,13 euro all’anno a favore di ciascuno dei 1.614 Comuni fino a 1.000 abitanti aventi diritto e 2.366,97 euro all’anno a favore dei 1.982 enti fino a 3.000 abitanti. Una cifra – come riporta il quotidiano Italia Oggi – che spalmata su 12 mensilità fa 274 euro al mese nei Comuni fino a 1.000 abitanti e 197 euro al mese in quelli fino a 3.000. Il resto dovrà essere a carico del Comune. Una batosta, se si pensa che lo stipendio di un sindaco è stato aumentato fino a 1.659,38 euro dal 1° gennaio 2020 nei Comuni fino a 3.000 abitanti.

Proprio oggi, la Conferenza Stato-città discute lo schema di decreto del ministero dell’interno Luciana Lamorgese che distribuisce tra gli enti aventi diritto il fondo di 10 milioni di euro annui istituito presso il Viminale, proprio per finanziare gli aumenti di stipendio dei sindaci dei piccoli Comuni.

La misura è stata inserita nel dl 124/2019 per assicurare una sorta di «reddito minimo» ai primi cittadini dei piccoli Comuni che oggi percepiscono indennità in alcuni casi inferiore per entità al reddito di cittadinanza.

Ma per garantire gli aumenti, i Comuni dovranno investire non poche risorse, da togliere ad altri capitoli di spesa. Vorrà dire che l’aumento dello stipendio del sindaco si tradurrà in minori servizi per i cittadini?

Fonte: la legge per tutti

Comments

comments

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento