LEZIONE DI ECONOMIA. IL DEBITO DELLA PROSTITUTA

Ad agosto, in una piccola città, cade una pioggia torrenziale e per diversi giorni la città sembra deserta.
La crisi affligge questo posto da molto tempo, tutti hanno debiti e vivono a credito.
Fortunatamente, un milionario con tanti soldi arriva ed entra nell’unico piccolo hotel sul posto, chiede una stanza, mette una banconota di 100 euro sul tavolo della reception e va a vedere le stanze.
– Il gestore dell’hotel prende la banconota e scappa per pagare i suoi debiti con:
– Il macellaio.
Questo prende i 100 euro e scappa per pagare il suo debito con:
– L’allevatore di maiali.
Quest’ultimo prende la banconota e corre a pagare ciò che deve:
– Il mulino-Fornitore di mangimi per maiali.
Il proprietario del mulino prende 100 euro al volo e corre a saldare il suo debito con:
– Maria, la prostituta che non paga da molto tempo, in tempi di crisi, offre persino servizi a credito …
La prostituta con la banconota in mano parte per:
– Il piccolo hotel, dove aveva portato i suoi clienti le ultime volte e non aveva ancora pagato e consegna 100 euro al proprietario dell’hotel.
In questo momento il milionario che ha appena dato un’occhiata alle stanze scende, dice di non essere convinto delle stanze, prende i suoi 100 euro e va via.
“Nessuno ha guadagnato un euro, ma ora l’intera città vive senza debiti e guarda al futuro con fiducia” !!!

MORALE:
SE I SOLDI CIRCOLANO, NELL’ECONOMIA LOCALE, LA CRISI È FINITA.

Consumiamo di più nei piccoli negozi e mercati.
– Stop alle banalità!
– Consuma ciò che producono i tuoi amici e il tuo paese!!!
– Se il tuo amico ha una micro-impresa, compra i suoi prodotti!
– Se il tuo amico vende vestiti, comprali!
– Se il tuo amico vende scarpe, comprale!
– Se la tua amica vende dolciumi, compra!
– Se il tuo amico è un contabile, vai a chiedere consiglio!
– Se il mio amico possedesse un ristorante … Cosa ne pensi?
Vorrei mangiare lì!
– Se un mio amico avesse un negozio, in quello comprerei!
Alla fine della giornata, la maggior parte dei soldi viene raccolta da grandi società e cosa credi? Vanno via dal paese! Ma quando acquisti da un imprenditore, una piccola impresa di medie dimensioni o dai tuoi amici, li aiuti! Tutti noi vinciamo e contribuiamo alla nostra economia.
Supportiamo il consumo locale ….
Sosteniamo la produzione nazionale, come già fanno da sempre tutti gli altri paesi dell’Europa, in primis Francia, Germania e Olanda.
Lo stato di abbandono in cui ci ha lasciato la comunità europea in questo periodo ci deve essere d’insegnamento anche nell’economia familiare, impariamo a sostenere le nostre aziende italiane, prima di comprare un oggetto guarda se è stato prodotto in Italia.
Non comprare più elettrodomestici che hanno prese schuko, sicuramente vengono dalla Germania.
Sosteniamo l’imprenditorialità italiana e diamo un lavoro ed un futuro ai nostri figli.
Noi italiani ci meritiamo di più, sicuramente una nuova classe politica ma anche un nuovo modo di pensare più patriottico. Dopo il corona virus sarà difficile per tutti ripartire, ci sarà una crisi devastante, iniziamo da subito a comprare solo prodotti italiani e salviamo il nostro futuro e quello dei nostri figli.
In questo periodo hai fatto girare tanti messaggi, talvolta anche inutili, prenditi le tue responsabilità e fai girare 10 volte di più questo messaggio, l’Italia ha bisogno anche di te per iniziare un nuovo percorso di crescita e di solidarietà tra noi italiani, ognuno di noi deve fare la sua parte.
Compriamo solo prodotti italiani e salviamo l’Italia.

(Visited 226 times, 1 visits today)

Comments

comments

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento