Vai a…
L'Economicosu Google+L'Economico on LinkedInL'Economico on TumblrL'Economico on PinterestRSS Feed

23/01/2017

depositi

Titoli “tossici” venduti da Poste Spa. Un bagno di sangue. Pubblicità ingannevole

Titoli tossici venduti da Poste Italiane. Si tratta delle quote di 4 fondi immobiliari, con varie scadenze, ma che nel periodo di collocamento ad oggi hanno generato infimi utili, mentre il valore dei titoli, ciascuno di 2.500 euro, è stato disintegrato. E così i fondi hanno chiesto proroghe. Investment Real Security, scadenza 31 Dicembre 2016

Depositi erosi dalle banche

Depositi erosi dalle banche a Febbraio 2016; questo il quadro che emerge da una analisi dell’Abi. 1. A febbraio 2016 l’ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.826,8 miliardi di euro è nettamente superiore, di quasi 150 miliardi, all’ammontare complessivo della raccolta da clientela, 1.678,2 miliardi di euro. 2. A febbraio

Depositi c/c: Bancoposta la più sicura

di Roberto Casalena Depositi al sicuro? Il bail-in prevede che se una banca rischia il default, i primi a rimetterci sono azionisti, obbligazionisti, ed infine, i correntisti, con depositi sopra i 100.000 Euro. Dunque, che fare per non entrare nella spirale perversa del sistema bancario? Per cifre superiori ai 100.000 euro occorrerebbe aprire più conti,