Benvenuti nel paese dei balocchi di Speranza per il Covid

Mentre l’Europa non ha snobbato mai il Green Pass ed anche negli altri Paesi del mondo se ne fa uso, il ministro della salute Speranza si diverte a giocare con il Green pass e come direbbe Dante: “lasciate ogni Speranza o voi che entrate”, cioè nel girone infernale. Buon viaggio per i vaccinati. Al resto ci penserà Caronte “traghettator selvaggio”

SPAGNA: il ministro della salute Daría, il corrispettivo del nostro Speranza, ha dichiarato che qualsiasi ipotesi di Green Pass non verrà considerata come accettabile in quanto incostituzionale. Sempre secondo l’esponente politico del Partito socialista spagnolo ogni tentativo di portare la tematica in parlamento verrà ostacolata da lei stessa e mai passerà fino a quando sarà ministro.
GERMANIA: Nello stato simbolo della civiltà e della democrazia per gli amanti della UE la Cancelliera Merkel ha escluso ogni possibilità di Green Pass. Il partito di Sinistra Die Linke si schiererà contro se verrà proposto.
DANIMARCA: Il governo di centrosinistra ha dichiarato la fine dell’emergenza. Non esiste più nessuna misura covid nel paese.
SVEZIA: il governo di sinistra è da sempre contro ogni restrizione come i lockdown o i green pass.
ISLANDA: La premier Jakobsdottir ha dichiarato finita l’ emergenza Pandemia due settimane fa e non intende tornare indietro sui suoi passi.
FRANCIA: Il partito di estrema sinistra guidato da Melanchol ha presentato un ricorso alla corte costituzionale contro il Green Pass. Centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza in tutte le maggiore città francesi. A Nizza i pompieri hanno preso le parti dei manifestanti in una manifestazione con 100mila persone.

GAN BRETAGNA: Il Green pass non esiste.

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento