Pandemia e vaccini: Bill Gates è il secondo finanziatore dell’Oms dopo gli Usa. E i conti tornano

Tra i finanziatori dell’Oms, “a fare la parte del leone è la creatura di Bill Gates: la Bill & Melinda Gates Foundation (che vanta un patrimonio da 40 miliardi di dollari) che ha destinato all’Oms quasi 444 milioni nel 2016, di cui circa 221 vincolati e quasi 457 milioni nel 2017,di cui 213 vincolati a programmi specifici”. Risultando il secondo donatore singolo dopo il governo degli Stati Uniti e davanti al Regno Unito.
Bill Gates si è in particolar modo concentrato sulla somministrazione dei vaccini nei Paesi in via di sviluppo, soprattutto africani.
L’OMS in seno ad una collaborazione franco-cinese in un laboratorio a Wuhan studia il potenziamento del virus della SARS.

BILL GATES
Finanziatore leader della Gavi Alliance, una partnership pubblico-privata emanazione della sua fondazione che non si limita a portare avanti la benemerita campagna delle vaccinazioni ma punta al tempo stesso a “plasmare” i mercati dell’immunizzazione nei Paesi oggetto d’intervento.
Da sottolineare come GAVI sia finanziata dal Bill and Melinda Gates Children’s Vaccine Program, dalla International Federation of Pharmaceutical Manufacturers Association, dalla Rockefeller Foundation, dall’United Nations Children’s Fund (UNICEF), dall’Oms e dalla Banca Mondiale.

DAVID ROCKEFELLER
Membro della Rockefeller Foundation, all’inizio del 2015 in un discorso ufficiale all’ONU rilascia una dichiarazione in cui asserisce che la popolazione mondiale deve essere dimezzata anche perché prevedibilmente nel 2020 potrebbe arrivare a 8 miliardi di persone.

EVENT 201
Il 18 ottobre 2019 a New York andava in scena una simulazione di un’epidemia di un nuovo Coronavirus organizzata dal Johns Hopkins Center for Health Security in collaborazione con il World Economic Forum e la Bill and Melinda Gates Foundation in seno all’evento Event 201. Nel corso dell’incontro Bill Gates disse: “Quando ero un ragazzo, il disastro di cui ci preoccupavamo era la guerra nucleare. Oggi la più grande catastrofe possibile non è più quella. Se qualcosa ucciderà 10 milioni di persone nelle prossime decadi, è più probabile che sia un virus molto contagioso e non una guerra. Non missili ma microbi”

EPIDEMIA A WUHAN
Fine 2019, inizio 2020 scoppia realmente un’epidemia dovuta ad un Coronavirus. L’OMS a febbraio 2020 dichiara la pandemia per contenerla vengono limitate le libertà personali. Viene prospettato un lungo periodo di limitazioni che oltre a ripercuotersi sulle nostre abitudini quotidiane affosserà le economie mondiali.

7 aprile 2020
Bill Gates dichiara: “Non si potranno ripristinare i diritti delle persone sino a quando non sarà vaccinata l’intera popolazione mondiale”.

Comments

comments

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento