DC ed UDC a “braccetto” promotrici per un grande centro

di Franco De Simoni

Nei giorni scorsi, una delegazione di dirigenti del partito della Democrazia Cristiana guidata dal segretario politico Franco De Simoni ha partecipato, su invito di Lorenzo Cesa, al convegno della UDC che si è tenuto all’ hotel Marriot di Roma. Nell’occasione si è intervenuti oltre che per portare i saluti al numeroso pubblico convenuto, anche per significare che la DC è disponibile a trovare un intesa con le forze politiche che si riconoscono in posizioni vicine ai valori dei liberi e forti, cioè quelli di Toniolo, di Don Sturzo, di De Gasperidi, Moro e nella dottrina sociale della Chiesa, manifestata nelle Encicliche Papali. Abbiamo sottolineato il fatto che il nostro partito e l’ unico che si differenzia dai tanti che si spacciano per democristiani. Infatti, è l’unico che abbia una legalità, acquisita con la celebrazione di un congresso, il primo dopo venticinque anni che Mino Martinazzoli avesse sciolto arbitrariamente il Partito nel lontano 1994.
A seguito del Congresso tenuto nel settembre 2019 è stata svolta dal Segretario politico, Franco De Simoni e dal direttivo, una costante attività che ha portato ad eleggere rappresentanti in tutte le regioni d’Italia e recentemente anche in Svizzera, ove vi sono rapporti con i lavoratori italiani trans frontalieri. La delegazione ha chiarito quale sia l’interesse politico della DC Storica. L’unica vera riconosciuta da sentenze della magistratura che non ha nulla a che vedere coni tanti impostori che millantano di rappresentare la Democrazia Cristiana. L’interesse della nostra DC quella fondata dagli iscritti del 1993 non è di creare un’alleanza con la destra, ma di costituire una federazione di centro in cui il nostro partito abbia pari dignità con i partiti federati. Offerta questa disponibilità ci si è dichiarati aperti ad un più approfondito confronto anche i vista delle elezioni suppletive a Roma.

l'ECONOMICO

L'Economico, il primo quotidiano Social Network, sviscera in anteprima notizie di sanità, economia, politica argomenti che i mass media oscurano. La testata è aggiornata, e presenta al suo interno un portale in grado di offrire servizi.

Lascia un commento